S.L.I

Sindacato Lavoratori Immigrati

Sindacato Lavoratori Immigrati  S.L.I.
Attività
promosso dalla Confederazione Sindacale Nazionale Autonoma dei
LO SLI – Sindacato Lavoratori Immigrati,
Lavoratori e dei pensionati . SI.NA.L.P., ha la finalità di affermare un sistema di tutela dei lavoratori tutti e
nello specifico dei lavoratori immigrati. LO SLI • Sindacato Lavoratori Immigrati,
ha per scopo la tutela di  tutti i lavoratori, con particolare riferimento a quelli stranieri, con il rigoroso controllo dell’applicazione delle Leggi Italiane, delle norme Comunitarie e dei Diritti Internazionali generalmente riconosciuti.
Inoltre ha IO scopo di tutelare, nel campo sindacale, gli interessi professionali, economici e morali, collettivi
ed individuali, di tutti i lavoratori ad esso appartenenti, con assoluta obiettività e libertà da ogni vincolo,
tendenza o ingerenza dei partiti politici.
Lo SLI – Sindacato Lavoratori Immigrati stipula, in nome e per conto dei propri rappresentati, accordi e  convenzioni di carattere generale e in particolare, che interessino le categorie, provvedendo e garantendo  agli stessi ogni altra forma di tutela e assistenza; partecipa all’attività di tutti gli Organi pubblici, o a essi  equiparati, che si interessano della previdenza e della assistenza dei lavoratori, intervenendo in qualsiasi  sede competente sul piano Nazionale, Regionale e Locale; opera nel quadro dei poteri e delle normative dello  Stato e delle Comunità extra nazionali con particolare riferimento agli Organi della Comunità Europea in  stretto rapporto con tali Enti, al fine di favorire la reciproca integrazione, secondo i principi e le linee politiche
tracciate dalla CESI (Confederazione Europea Sindacati Indipendenti ).  Lo SLI – Sindacato Lavoratori Immigrati a tal fine:
• istituisce corsi di formazione nei settori di proprio interesse e precisamente indirizzati a creare nuove figure anche professionali capaci di contribuire al soddisfacimento di un ventaglio di diritti sociali tra loro interconnessi;
• promuove strutture di assistenza e/o consulenza sindacale;

• favorisce l’associazionismo attivo degli immigrati stranieri per fini sociali e culturali;
• garantisce Fassistenza legale per la difesa dei diritti e degli interessi degli immigrati e degli stranieri e in genere, a
partire dai rifugiati e dai richiedenti asilo;
• istituisce servizi di consulenza, informazione, corsi di lingua e di cultura italiana e di conoscenza del sistema
atiV0;
• promuove strutture, anche sotto forma di cooperative di immigrati o di immigrati e italiani, al fine di favorire
l’inserimento 0 la realizzazione di specifici progetti nel campo del lavoro;
• promuove iniziative politiche e sociali per soddisfare i bisogni elementari di vita degli immigrati e delle
loro famiglie, a partire dalla tutela di donne e minori, all’assistenza sanitaria, al diritto allo studio, fino ai problemi
del lavoro e della casa;
• intraprende tutte le iniziative politiche, giuridiche e contrattuali idonee al fine di garantire le esigenze
alloggiative degli immigrati e delle loro famiglie;
• promuove la conoscenza e la valorizzazione delle culture dei paesi di provenienza degli immigrati;
• promuove campagne di informazione, sottoscrizioni e pubbliche manifestazioni di sensibilizzazione della
collettività, contro ogni forma di razzismo e di intolleranza, per la creazione di una nuova cultura e politica
della solidarietà e di educazione alle diversità;
• partecipare alle trattative, alla stesura ed alla sottoscrizione dei CCN’ alle consultazioni, alle concertazioni, ai
patti di sviluppo e Ile altre intese di carattere generale, con i Govemi Centrali, Regionali e Locali e con le Associazioni
di Datori di Lavoro;
• propone alle controparti istituzionali pubbliche e private una politica sociale, previdenziale, del lavoro e
dell’ occupazione che sia coerente con gli Obiettivi della Confederazione Sindacale SI.NA.L.P.;
• organizza convegni di studio, incontri, tavole rotonde dibattiti sui temi sociali, previdenziali occupazionali
e del lavoro e su altri temi di interesse sindacale ed in particolare quelli relativi ai lavoratori immigrati;
• illustra, presso gli Organi della Confederazione, le impostazioni politiche, le esigenze relative alle
problematiche, nell’ ambito dell’ attività sindacale, insorgenti e sorte dei propri rappresentati, partecipando, cosi alla formazione delle scelte confederali, in ordine ai problemi di politica sociale ed economica del Paese, per la realizzazione delle aspirazioni  della categoria dei lavoratori immigrati.