L’Agenzia delle entrate, in vista della stagione dichiarativa 2018, ha reso disponibili sul suo portale le bozze dei modelli: Redditi persone fisiche, Redditi enti non commerciali, Redditi società di persone, Redditi società di capitali, Irap e Consolidato nazionale e mondiale, con le istruzioni per la compilazione.

Tutti i modelli sono stati modificati per adeguarli alle modifiche normative relative al 2017.

All’interno di Redditi Pf trova posto la nuova disciplina fiscale prevista per le locazioni brevi e le nuove disposizioni in materia di premi di risultato e welfare. Nello stesso modello è stato introdotto il nuovo quadro LC dedicato alla liquidazione della cedolare secca.

E’ stato dato spazio alle percentuali di detrazione più ampie per le spese per gli interventi antisismici effettuati sulle parti comuni dei condomini oltre agli interventi volti a ridurre la classe di rischio sismico, il “sisma bonus”, e per alcune spese per interventi di riqualificazione energetica di parti comuni nei condomini o “ecobonus”.

Le principali novità recepite sulla determinazione del reddito d’impresa nei modelli dichiarativi riguardano la proroga del super e dell’iper ammortamento oltre all’aliquota Ires che passa dal 27,5% al 24%.

Tutti i modelli sono stati adeguati alla nuova modalità di determinazione del reddito d’impresa improntata al “criterio di cassa”.